Rimpianti di ricotta

Home / Cucina / Antipasti / Rimpianti di ricotta

La ricetta che vi propongo è figlia di quell’orgoglio regionale che distingue un po’ tutti gli italiani e che ci fa rimpiangere i piatti e gli ingredienti della nostra regione d’origine quando ci troviamo altrove.


rimpiantiricottaDa più di venti anni vivo in Piemonte, terra di alta enogastronomia, non c’è che dire, ma dove è impossibile trovare una ricotta che assomigli minimamente a quella siciliana e in particolare a quella iblea prodotta nel ragusano. Il seirass è ottimo, per carità… la ricotta romana ha le sue peculiarità… ma la ricotta iblea per me batte tutti.
Spesso mi capita di comprare la ricotta, qui a Torino dove vivo, ma ogni volta l’acquisto si rivela incauto e il mio palato soffre al ricordo del gusto e della consistenza dell’inimitabile ricotta di casa mia, così dopo il primo assaggio, ritorna nel frigo, staziona lì un paio di giorni e poi viene buttata.
Lo scorso weekend ho fatto un giro nella Valle Stura e mi sono imbattuto in un caseificio locale che aveva una quantità sterminata di formaggi locali (rivelatisi ottimi) e in un angolino dei contenitori con la ricotta del posto. L’occhio è stato attratto dalla presentazione, appariva ai miei occhi in tutto e per tutto identica alla ricotta iblea. Non ci ho pensato un attimo e d’istinto l’ho comprata.
Volete sapere come è finita? Avrete già immaginato tutto.
Così ho deciso di riutilizzarla e di conferirle un po’ di sapore reinventandola. Ho chiamato il piatto “Rimpianti di ricotta” in onore della mia ricotta iblea che rimpiango ogni volta che assaggio una ricotta diversa.

Le quantità degli ingredienti sono a piacere e dipendono dal sapore che volete esaltare: se vi piace il gusto agrumato abbondate con la buccia del limone, se volete una sfumatura più piccantina siate generosi con il pepe nero, se invece non resistete ai piatti formaggiosi non lesinate il parmigiano.

Ingredienti:

  • Ricotta (consistente e asciutta)
  • Sale
  • Pepe
  • Parmigiano grattugiato
  • Zest di limone
  • Farina di mais
  • Olio di semi di arachide

Preparazione
Mescolate insieme gli ingredienti, formate delle quenelles, passatele nella farina di mais e friggetele in abbondante olio bollente. Asciugate l’olio in eccesso e servite il rimpianto di ricotta tiepido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.